mercoledì 14 dicembre 2011

CitySightseeing Praga

Lasciati i cortili del castello e percorrendo la via reale arriviamo sul belvedere da dove si può ammirare tutta la città

















Da lì  percorrendo la lunga scala che costeggia il castello si arriva in pochi minuti al centro di Mala Strana.Scendiamo fendendo decine di turisti che salgono verso il Castello. Sono solo le 10,30 del mattino e noi abbiamo già spuntato dall'elenco dei luoghi da vedere un'altra voce "Esagerati" Prendiamo un tram che ci riporta sulla piazza principale ed attimo di indecisione su come proseguire la giornata. Il mio compagno vorrebbe raggiungere il quartiere di Zizkov dove c'è il cimitero di Praga e la tomba di Jan Palack ma avendo già visto il monumento alla sua memoria in Piazza Venceslao fortunatamente desiste. Andare a pranzo non se ne parla proprio è troppo presto anche se l'idea è quella di  rimanere nella zona di Mala Strana dove anni prima ero stata a mangiare. Mi ricordavo di  ristorante delizioso che vorrei ritrovare,oltretutto suggeritomi  da  una collega che ci era andata. Nessuna delle due però ricordava  il nome, l'unica memoria certa era l'ingresso in un vicolo. Decidiamo di tornare verso il centro e fare un giro sul CitySightseeing e poi rientrare a Mala Strana per il pranzo alla ricerca del ristorante.La tappa sull'autobus è per me molto utile durante le visite alle città;è come se si facesse un riassunto con  ripasso della lezione  decidendo cos'altro approfondire e cosa lasciar perdere.Preferiamo abbandonare i mezzi di superficie in quanto leggermente confusionari in questa parte della città e prendiamo la metro. Una sola fermata da Malastrankà a Staromestska poi  pochi passi  e siamo in Piazza dell'Orologio"che meraviglia i trasporti pubblici in questa città" Il Citysightseeing è pronto a partire e per 320 corone a testa pari circa 15 euro a persona ci porterà in giro per Praga comodamente seduti al calduccio con tanto di cuffia e spiegazione nella nostra lingua.Il giro dura circa 2 ore ed attraversa tutti i luoghi storicamente e culturalmente importanti.Il bus parte dalla Piazza della Citta Vecchia (Old Town) ed attraversa la Piazza della Repubblica( Namesti Republiky) con il suo municipio, piazza San Venceslao( Vaclavske Namesti) con il Museo Nazionale e riscende attraversando la piazza San Carlo(Karlovo Namesti).A qualche decina di minuti di percorso  dalla piazza ecco la famosa Casa Danzante.


Originariamente chiamata Fred e Ginger la casa ricorda vagamente una coppia di ballerini. Lo stile costruttivo è tra il Neobarocco, il Neogotico e L'Art Neuveau stili architettonici per i quali Praga è famosa.Il progetto originale prevedeva un centro culturale che non venne mai realizzato, oggi il palazzo è sede di uffici di multinazionali. Il mio consiglio è quello di soprassedere dalla visita,la zona è lontana dal centro e sopratutto le strade intorno sono trafficatissime.A quel punto mi è calata la palpebra, in poche parole mi stavo addormentando cullata beatamente dalla voce di sottofondo della guida e dal calduccio del sole che mi arrivava attraverso i finestrini dell'autobus.La passeggiata era piacevole ma la stanchezza tanta, mi sforzavo di stare sveglia, peccato perdere l'ultima parte della passeggiata  che mi aveva dato la possibilità di capire finalmente la toponomastica della città e di  avere una idea chiara e definita di tutta la zona turistica. Dalla casa Danzante l'autobus risale verso il centro per poi ripercorrere la Narodni Trina con il Museo Nazionale e l'orrida Lanterna Magica  e finalmente "luce fu" solo allora abbiamo capito cosa era il "Mostro" Il sightseeing attraversa il fiume e ci riporta nella zona di Mala Strana.
Avremmo voluto scendere in quanto ci eravamo prefissi di ritornare per pranzare ma l'autobus non prevedeva fermata in zona per cui abbiamo completato il giro attraversando nuovamente il fiume in senso contrario: Ultimo giro attraverso il quartiere ebraica senza però che la giuda ci desse più che un cenno sulla zona. Un'altro tour a pagamento è dedicato alla zona ebraica per cui è chiaro che oltre quattro parole non  sarebbero arrivate. Scendiamo in Piazza che sono le 13 e 30 ed è ora di pranzare decidiamo di ritornare a Mala Strana alla ricerca del ristorante.Sinceramente non ricordo se abbiamo ripreso la metro oppure siamo andati a piedi so solo che siamo arrivati nella Piazza Malostranska praticamente distrutti


Fonte Internet Piazza malastrnska

















                                       

Nessun commento: