martedì 4 settembre 2012

Trani

Fresche e profumate, sul profumate concordo sul fresco meno dati i 35 gradi alle 8 di sera, ci avviamo verso Trani per la cena . Abbiamo avuto il nominativo di un ristorante sul porto e abbiamo deciso di fidarci.
Usciamo dalla cittadina e ci appropinquiamo sulla SS16 che attraversa tutta la puglia e che è stato il nostro incubo un paio di giorni dopo e vi racconterò.
La strada è abbastanza scorrevole e semplice, costeggiamo Barletta e si materializzano a poca distanza dalla statale decine e decine di palazzi  in costruzione praticamente un'altra città. Erano talmente tanti  da chiederci quanti abitanti fa Barletta oppure se hanno deciso di radere al suolo la cittadina per ricostruirla da capo BOH...... misteri di questa Italia che invece di valorizzare il proprio patrimonio costruisce orrendi casermoni dormitorio.
Arriviamo a Trani al tramonto riusciamo a parcheggiare la macchina senza difficoltà molto vicini alla Cattedrale ed al Castello Svevo.
La cattedrale

Castello Svevo
 Mancavo da Trani da almeno 20 anni e comunque ci ero stata di passaggio per un pranzo veloce la ricordavo bella ma lo è ancora di più.
La cittadina è bellissima, come al solito la Puglia ci riserva splendidi spettacoli di architettura. La pietra bianca di Trani di tufo calcareo caratterizza quel tipico colore roseo chiarissimo quasi bianco delle varie costruzioni che con la luce del tramonto è ancora più particolare.La Cattedrale è chiusa, è troppo tardi per visitarne l'interno quindi ci inoltriamo nei vicoletti che scendono verso il porto e che sono la sede del vecchio quartiere ebraico, ci soffermiamo alla sinagoga ma anche questa purtroppo non è visitabile dato l'orario


Sbuchiamo sul porto da un vicoletto ed anche qua lo spettacolo è magnifico: gente che passeggia, i palazzi storici illuminati, musica dal vivo, allegria,vita "è estate" Passeggiando troviamo anche il ristorante consigliato.
Decidiamo per un bel piatto di cozze come antipasto, del resto la zona è rinomata per i molluschi e proseguiamo con uno spaghetto con i granchi " delizioso" vino locorotondo e concludiamo con un semifreddo al torroncino veramente notevole il tutto per 25 euro a persona assolutamente corretto.

Continuiamo a passeggiare sul porto immergendoci nella movida ed ammirando quanto ci circonda.
Sono molto contenta, i mie amici si stanno divertendo e sono entusiasti della passeggiata io pure. La serata è caldissima ma non importa.






Nessun commento: